Perchè cambiano le definizioni nelle normative relative al trattamento dell’acqua?

La risposta è abbastanza semplice, e cioè l’acqua viene percepita come un composto già finito e completo così com’è e non dovrebbe aver bisogno di nessun trattamento e se viene trattata è perché è inquinata, c’è voluta una legge il DM 443/90 per togliere la voce generica di depuratore per identificare un sistema di trattamento acqua per uso potabile e dal punto di vista anche psicologico non è stata cosa da poco, non si può più dire depuratore d’acqua che rimuove la durezza dall’acqua ma si dovrà dire addolcitore d’acqua.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial